Corso Serale


Il corso serale dell' I.T.I.S. H. Hertz per l'anno scolastico 2014-2015, ha attivato il secondo periodo didattico, biennale, con un assetto orario che fa riferimento alla recente normativa di riordino dei Corsi serali, classe III, (22 ore Settimanali) e classe IV (23 ore settimanali), riducendo  del 30% del monte ore complessivo dei corsi che si svolgono al diurno e con la possibilità di seguire a distanza il 20% delle ore previste,

Per il terzo periodo, classe V rimane il quadro didattico/orario del corso Sirio di Elettronica e Telecomunicazioni


Il riconoscimento di crediti formativi certificati e riconosciuti come istituzionalmente previsto dal Progetto Sirio - può ridurre la durata o il carico degli apprendimenti.

Viene garantita agli alunni la possibilità di frequentare le lezioni per gli anni previsti dalla normativa vigente.
Due rilevanti aspetti innovativi caratterizzano inoltre questa sperimentazione:
Crediti formativi e Tutoring.


MATERIE ORARIO SETTIMANALE

Discipline piano di studi

III°

IV°

Prove

cl. di conc. docenti

Italiano

3

3

2

S.O.

50/A

Storia

2

2

2

O.

Lingua inglese

2

2

2

S.O (b)

46/A

Economia ind.le ele. di diritto

 

 

2

O.

19/A

Matematica

3

3

2

S.O.

47/A

Elettrotecnica/elettronica

4(2)

5

 

S.O (c)

34-35/A-26-27/C

Elettronica

   

4(2)

S.O.P.

34/A-26/C

Sistemi elettronici automatici

4(2)

4(2)

4(2)

O.

34-35/A-26-27/C

Telecomunicazioni

 

 

5(2)

S.O

34/A-26/C

Tecn. Dis. progettazione

4(3)

4(4)

5(4)

G.O.P.

34-35/A-26-27/C

Totale

22(9)

23(8)

28(10)

S. = scritta; O. = orale; G. = grafica; P. = pratica.

 (b) Nel quarto e quinto anno la prova è solo orale. (c) Nel quarto anno la prova è solo orale.

 

esami di idoneità
Programmi del Biennio corso diurno 2013-2014.

Programmi 1° anno

Programmi 2° anno

Programmi del Triennio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Per scaricare il documento fai click con destro sulla materia e scegli "Salva oggetto con nome..."

per visualizzare il documento è necessario avere installato Acrobat Reader, il visualizzatore di file formato.PDF,
 è possibile scaricare il software gratuito cliccando l'icona
:

Elenco dei programmi del triennio

Classe 3°

Italiano

Storia

Inglese

Matematica

Meccanica

Elettrotecnica

Elettronica

Sistemi Elettronici

T.D.P.

Scarica tutti i programmi del corso programmi3s.zip

Classe 4°

Italiano

Storia

Inglese

Economia industriale e diritto

Matematica

Elettrotecnica

Elettronica

Sistemi Elettronici

Telecomunicazioni

TDP

Scarica tutti i programmi  programmi4s.zip

Classe 5°

Italiano

Storia

Inglese

Economia industriale e diritto

Matematica

Elettronica

Sistemi Elettronici

Telecomunicazioni

TDP

 

Scarica tutti i programmi  programmi5s.zip

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


CREDITI FORMATIVI

I crediti costituiscono il riconoscimento di competenze già possedute dagli studenti e acquisite in seguito a:

a) crediti formali studi compiuti e certificati da titoli conseguiti in istituti statali o legal­mente riconosciuti;

b) crediti non formali esperienze maturate in ambito lavorativo o studi personali coerenti con l’indirizzo di studi.

Il loro riconoscimento è automatico nella prima ipotesi, mentre nella seconda occorre una valutazione caso per caso sulla base di specifici accertamenti.

I crediti, nei casi in cui comportino la promozione anticipata in una o più discipline, determinano anche l’esonero dalla frequenza delle materie per le quali sono stati riconosciuti.

Essi, pertanto, consentono accessi differenziati al percorso scolastico e possono essere accompagnati da un sistema complementare di debiti. Il Consiglio di Classe è l'organo che, sulla base di criteri e modalità stabiliti dal Comitato tecnico-scientifico, delibera il riconoscimento dei crediti, l’attribuzione dei debiti e il conseguente percorso individuale.

Il Comitato tecnico-scientifico dovrà altresì ratificare quanto deliberato dai singoli Consigli di classe.

Analoga delibera può essere assunta in sede di scrutinio finale: il Consiglio di classe, che decidesse la non promozione dello studente,

può attribuirgli contestualmente crediti spendibili nell’anno successivo per le materie nelle quali è stata conseguita la sufficienza.
 

torna su







 

 

 

 

 

 



TUTORING

Nel sistema formativo qui ipotizzato fondato sulla flessibilità, sulla personalizzazione dei percorsi, sul riconoscimento di crediti o sull’attribuzione di debiti e sul sostegno all’apprendimento è prevista la funzione di Tutoring svolta da uno dei docenti del consiglio di classe. Tale funzione è espressa­mente e formalmente assegnata attraverso una nomina che preveda modalità, tempi e controlli per il suo espletamento; è svolta all’interno dell’orario di insegnamento con eventuali modifiche dell’orario di cattedra o con l’attribuzione di ore eccedenti.

In particolare costituisce compito del tutor l’aiuto ai singoli allievi in dif­ficoltà rispetto:

a) al loro inserimento nel sistema scolastico;

b) all’attivazione di strategie idonee a colmare carenze culturali;

c) all’assistenza per sopravvenute difficoltà di ordine alle scelte degli studi o dei percorsi formativi.

Da quanto esposto, la sperimentazione Sirio consente di soddisfare le seguenti esigenze:

qualificare giovani ed adulti privi di professionalità aggiornata per i quali la licenza media non costituisce più una garanzia dall’emarginazione culturale e/o lavorativa;

consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo che vogliano ripensare o debbano ricomporre la propria identità professionale.


nell’ambito del progetto SIRIO:


L’I.T.I.S. HERTZ prevede per l'anno scolastico 2004/2005 la seguente specializzazione:

                                                Elettronica e Telecomunicazioni


 

torna su

 

Copyright© 2002 Itis Hertz Roma - Via Walter Procaccini, 70 00173 Roma Tel.06/7213158 info@siriohertzroma.it
Realizzato da CreazioneSiti.it